Testo argomentativo, ecco cosa si dovrà affrontare alla maturità 2019

voto maturità 2017

Senza ombra di dubbio, una delle novità della maturità 2019 è rappresentata dal testo argomentativo. È una delle più importanti innovazioni che sono state introdotte da parte del Miur nel corso del prossimo esame di Stato. Il testo argomentativo si può considerare il vero e proprio sostituto rispetto al saggio breve.

Testo argomentativo, che novità

Quindi, tanti studenti sono alle prese con parecchi dubbi riguardo questa novità, soprattutto in virtù del fatto che ormai manca veramente pochissimo all’inizio degli esami. Una delle prime domande che si stanno facendo è quella che riguarda il modo in cui affrontare questa particolare forma di testo.

Lo scopo di questa forma di testo

Ebbene, il testo argomentativo, esattamente come ulteriori forme di testo, presenta uno scopo ben preciso. Dopo aver scelta una specifica tematica, questo testo ha come scopo principale quello di convincere il lettore di quanto possa essere valida ed efficace una determinata tesi. Ovviamente, a sostegno del proprio punto di vista si devono portare anche argomentazioni valide e solide, come ad esempio ricerche, statistiche e tanti altri tipi di dati.

Le varie parte di cui si compone un testo argomentativo

Questo tipo di testo è formato essenzialmente da quattro parti. Si parte con l’introduzione, in cui l’obiettivo è quello di definire immediatamente il proprio punto di vista su una particolare tematica o questione. Il secondo passo è quello di scrivere la tesi, ovvero il punto in cui vengono esposti gli argomenti a sostegno del proprio punto di vista e le varie motivazioni correlate.

Le ultime due parti

Il terzo passo è quello relativo all’antitesi: esporre tutte le teorie che contrastano con la tesi che si sta sostenendo può essere il miglior modo possibile per andare alla ricerca di lacune e punti deboli. Infine, si deve passare alla quarta e ultima fase, ovvero quella della conclusione. In questo caso, serve proporre una soluzione alla questione introdotta all’inizio.

Come viene proposto

La prima prova dei prossimi esami di maturità porterà gli studenti che sceglieranno la lettera B, ovvero il testo argomentativo, a decidere di puntare su una traccia tra varie proposte. Il testo argomentativo proporrà un solo testo da cui poi gli studenti dovranno prendere spunto per lo svolgimento del testo.

Una parte preliminare?

Secondo il Ministero, il testo argomentativo potrebbe anche essere preceduto una parte che si può definire preliminare rispetto allo svolgimento del compito. Ovvero, gli studenti potrebbero dover rispondere a domande di comprensione del testo che viene proposto inizialmente.

Commenti

commenti