Sessione invernale universitaria, ecco qualche consiglio per affrontarla

0
sessione invernale

Senza ombra di dubbio dopo le festività di Natale non è molto facile riprendere a studiare. E si tratta di esami universitari, si può star certi che la ripresa sarà ancora terribilmente più complicata. E convincersi che ci sarà più di un giorno per avvicinarsi come si deve alla sessione invernale universitaria può diventare una vera e propria utopia.

Sessione invernale universitaria, che ansia!

Insomma, pensare alla sessione invernale universitaria come quella in cui si può finalmente passare un maledetto esame è corretto. Quel che serve, però, è fin dei conti sempre la stessa cosa, ovvero l’impegno e le ore trascorse a capo chino sui libri. Insomma, la fatica è pur sempre la stessa, però è anche vero che levarsi un esame di dosso dà sempre grandi soddisfazioni.

Come affrontarla al meglio

La sessione invernale universitaria è certamente una delle invenzioni peggiori per rovinare le feste agli studenti. Chi può permettersi di andare in vacanza a sciare sulla neve, se poi appena dopo l’Epifania si riprende con esami fondamentali per la propria carriera universitaria? Ecco qualche consiglio utile per affrontare questa situazione.

Mantenere il contatto con gli altri studenti

La prima cosa da fare è quella di mantenersi il più possibile in contatto con gli altri studenti che si stanno cimentando con i medesimi esami. Un ottimo trucco per evitare di passare ore e ore sui libri senza concludere nulla è quella di fare due chiacchiere con altri studenti che stanno preparando la medesima materia. Un vero e proprio appiglio a volte, anche dal punto di vista morale.

Valutare la propria preparazione

Un altro suggerimento utilissimo per la sessione invernale universitaria è quello di valutare sempre la propria preparazione. Quindi continuare a ripetere gli argomenti che vengono chiesti più spesso all’esame, così come cercare le domande, in un trend che non deve mai avere soluzione di continuità. Certo, qualche pausa durante le feste natalizie è ammessa, ma guai a sgarrare troppo.

Fate le pause necessarie!

Tra gli altri consigli per prepararsi al meglio per gli esami di gennaio e febbraio in università troviamo sicuramente il fatto di prendersi le dovute pause. Insomma, i giorni di festa devono chiaramente rimanere tali. Non ci si può ridurre a studiare anche il giorno di Natale, magari facendo finta di avere mal di pancia solo per saltare il pranzo natalizio e rimettersi sui libri.

Attenzione agli orari delle biblioteche

Un altro dettaglio che può tornare molto utile è senz’altro quello di prestare la massima attenzione agli orari delle biblioteche. Soprattutto se si è degli studenti fuorisede, gli orari della biblioteca sono come gli orari della Messa per un prelato, fondamentali. Impararli a memoria è doveroso.

Commenti

commenti