Primo esame o ultimo esame all’università: ecco qual è più difficile

0
voto basso esame università

Ovviamente il percorso universitario è molto complicato e serve studiare veramente tanto, impegnandosi a fondo pur di raggiungere il suo picco finale, ovvero la laurea. Ci sono dei periodi dell’anno in cui concentrarsi è più complicato, così come esistono anche altre situazioni in cui diventa facile lasciarsi travolgere dalla paura piuttosto che dalle preoccupazioni.

Gli studenti, tra l’altro, per colpa dell’emergenza sanitaria attualmente in atto legata al Coronavirus, si devono adeguare ad una modalità anche di affrontare gli esami completamente differente, visto che c’è anche il canale online che verrà usato sempre di più fino al momento in cui non ci sarà un vaccino e la situazione generale sarà tornata alla normalità.

Eppure, uno dei tanti crucci degli studenti universitari è rappresentato dalla paura e dall’ansia che mettono il primo esame. Oppure l’ultimo? Viene spesso da pensare quale possa rivelarsi più difficile. È chiaro che la risposta non è univoca, ma è differente in base al singolo studente e alla sua situazione, eppure ci sono alcuni aspetti in comune che è interessante approfondire.

L’ultimo esame universitario ha un peso specifico totalmente differente e arriva al termine di un percorso spesso e volentieri molto sfiancante, quindi probabilmente è foriero di maggiori tensioni per uno studente.

È vero, d’altro canto, che il primo esame coincide con uno di quei ricordi che rimangono incastonati nella memoria. Come si può dimenticare quello che è stato il primo tassello nel passaggio dal periodo della scuola superiore con la nuova fase universitaria della propria vita?

Spesso e volentieri, ci vuole tutto il primo semestre per abituarsi a tutti quei cambiamenti che comporta lo studio e le lezioni universitarie. Di conseguenza, è chiaro che il primo esame universitario è anche quello che, nella maggior parte dei casi, provoca più preoccupazione nei confronti delle matricole, sia per via della quantità di materiale da studiare, sia per la classica ansia che accompagna ogni nuovo step nella propria vita.

Un gran numero di studenti universitari sono concordi nell’affermare come il primo esame universitario sia decisamente il più semplice rispetto a tutti gli altri, dal momento che tantissimi docenti sono molto più comprensivi, ben sapendo che si tratta del primo scoglio nel percorso universitario di uno studente e c’è la tendenza a giudicare con maggiore clemenza. Un buon voto, d’altro canto, può portare ulteriore stimolo e motivazione per lo studente per proseguire la propria carriera universitaria nel migliore dei modi, puntando a migliorare e a progredire nello studio per quanto riguarda tutti i vari esami successivi.

Commenti

commenti

CONDIVIDI