Maturità 2020, si attendono novità a breve?

0
voto maturità 2017

Sembra proprio che possano arrivare nei prossimi giorni delle novità decisamente importanti sia per quanto riguarda la maturità 2020 che gli esami di terza media. Ovviamente, l’emergenza sanitaria attualmente in atto in Italia ha colto un po’ tutti alla sprovvista e, ormai, è abbastanza facile intuire come nessuno tornerà più in classe fino a settembre.

Anche gli studenti si stanno, per forza di cose, abituando alla vita da quarantena. Sia le scuole che le università hanno chiuse da qualche settimana e, ormai, il progetto legato alla didattica a distanza è stato attivato praticamente in qualsiasi Regione.

Ad ogni modo, lo stress che viene portato da parte di questa situazione è notevole, soprattutto nell’incertezza legata alle modalità con cui si affronterà la maturità 2020. Per il momento, dal Ministero dell’Istruzione non ci sono ancora comunicazioni rilasciate in via ufficiale, soprattutto su come verranno organizzati gli esami.

Più di una volta il Ministero dell’Istruzione si è dimostrato in prima linea, pronto a combattere questa situazione estremamente complicata, avendo in mente solo ed esclusivamente un obiettivo. Quale? Semplice, quello di garantire la conclusione dell’anno scolastico a tutti gli studenti nel modo più tranquillo e sereno possibile.

Una situazione differente, però, per tutti quegli studenti che devono affrontare gli esami di maturità oppure di terza media. Pare che l’informativa a cui dovrebbe prendere parte la Ministra dell’Istruzione Azzolina in questi giorni potrebbe dare qualche indicazione in più ai vari studenti.

La Ministra dell’Istruzione ha voluto mettere in evidenza e chiarire alcuni aspetti che riguardano la scuola. Ha sottolineato prima di tutto quanto le scuole siano state pronte nell’adottare lo strumento della didattica a distanza, che gran parte degli istituti ha scelto di attivare, facendo riferimento anche a tutte le varie risorse che sono state stanziati e gli aiuti per le famiglie in difficoltà economica.

Non solo, visto che la Ministra Azzolina ha discusso anche in merito agli Esami di Stato, sottolineando come sono al vaglio diverse misure in base chiaramente a ogni possibile scenario potremmo andare incontro da qui a fine maggio. L’obiettivo, in fin dei conti, è sempre quello di dare il massimo supporto sia ai docenti che agli studenti e alle loro famiglie, in maniera tale che possano essere tutti nelle condizioni ideali per poter affrontare un esame in maniera seria e con qualche certezza in più alle spalle. Nello specifico, potrebbero esserci a breve delle novità per quanto riguarda la riorganizzazione delle commissioni.

Commenti

commenti

CONDIVIDI