Liceo scientifico, ecco quali insidie si nascondono nel terzo anno!

0
liceo scientifico

Il liceo scientifico è la scuola che state frequentando? Senza ombra di dubbio è uno dei licei e delle scuole superiori più complicate. Prima di affrontare la maturità e gli esami di stato è bene mettere in evidenza come ci sia un altro ostacolo che deve essere superato. Scopriamo insieme di cosa si tratta e perché tanti studenti non lo sanno.

Liceo scientifico, il terzo anno è il più impegnativo

Il liceo scientifico rivela parecchie insidie nel momento in cui è necessario affrontare il passaggio dal biennio al triennio. Si tratta di uno stadio del percorso delle scuole superiori particolarmente complicati. Il terzo anno è, sotto ogni aspetto, quello più impegnativo per tutte le categorie degli studenti, nessuna esclusa.

No all’ansia

Ecco spiegato il motivo per cui si può paragonare il terzo anno al liceo scientifico come il passaggio che intercorre tra le scuole medie e quelle superiori. Nel caso in cui siate piuttosto ansiosi, una delle cose migliori da fare è quella di lasciare da parte preoccupazioni e dubbi e affrontare la novità con grande entusiasmo.

Sentimenti diffusi

In ogni caso, non si tratta di sensazioni poco diffuse. Anzi, tutti gli studenti che affrontano il terzo anno al liceo scientifico devono affrontare questo tipo di emozioni. Ebbene, ecco un po’ di consigli per affrontare nel migliore dei modi il terzo anno del liceo scientifico, senza lasciare che ansia e preoccupazioni possano inficiare il vostro rendimento a scuola.

Più stress e stanchezza

Una delle difficoltà che caratterizzano il terzo anno del liceo scientifico è indubbiamente quella che sono di più le ore che si passano a scuola. Durante il biennio le ore da affrontare ogni settimana sono 27, mentre al triennio diventano 30. Una differenza notevole che spesso e volentieri si può far sentire dal punto di vista dello stress e della stanchezza.

Professori più severi

Nel terzo anno del liceo scientifico i professori assumono certamente un atteggiamento più severo. Infatti, ormai considerano abbastanza sviluppato il percorso di maturazione degli studenti. Ecco spiegato il motivo per cui presentano una tolleranza inferiore nei confronti di giustificazioni piuttosto che di pasticci che vengono combinati in classe.

Studio di nuove materie

Tra gli altri fattori che comportano un maggiore impegno troviamo certamente il fatto di dover affrontare lo studio di nuove materie. Stiamo facendo riferimento alla letteratura inglese, così come alla filosofia e alla letteratura latina. Si tratta, tra l’altro, di materie che portano anche ad aumentare le ore da trascorrere sui libri una volta a casa.

Commenti

commenti

CONDIVIDI