Dopo il diploma le scelte sono indirizzate verso l’università, ma…

0
Diplomi più richiesti

L’università rappresenta la scelta che gli studenti fanno più spesso dopo il diploma. Infatti, dopo aver conseguito il diploma di maturità, scelgono un ateneo e provare a raggiungere anche l’obiettivo della laurea, eppure si tratta di un percorso molto complicato e che non in tutti i casi si rivela la scelta giusta.

Piuttosto di frequente il percorso universitario non viene completato. Bisogna considerare, però, come spesso e volentieri la decisione di proseguire gli studi e frequentare l’università non sia solamente dei figli, visto che in tanti casi capita che ci siano i genitori che spingono fortemente per far intraprendere una strada del genere ai loro figli.

Ci sono anche altri fattori esterni che, però, possono condizionare tale scelta. Se il primo è indubbiamente quello relativo al contesto in famiglia, d’altro canto fa spesso la differenza anche la convinzione che, una volta conseguita la laurea, si possano incrementare sempre di più le prospettive di lavoro.

Di fronte ai primi ostacoli e alle prime difficoltà, però, succede che tanti studenti mollano completamente il colpo. È un po’ il riassunto di quanto è stato descritto all’interno del Rapporto 2020 che si riferisce alla “Condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria di secondo grado”, che è stato realizzato da parte di AlmaDiploma e da parte del Consorzio interuniversitario AlmaLaurea, con un coinvolgimento che supera gli 88 mila diplomati, di cui 47 mila che si riferiscono all’anno 2018 e altri 41 mila che sono legati al 2016.

Ci sono varie dinamiche che devono essere presi in considerazione per valutare efficacemente tali statistiche. Prima di tutto che l’iscrizione ad uno dei vari atenei rappresenta una scelta ormai quasi obbligata. Tra coloro che hanno ottenuto il diploma di scuola superiore nel 2018, infatti, circa il 71,7% ha preso parte ai corsi di laurea nel seguente periodo autunnale.

In realtà, si trattava di un percorso che era facile da prevedere, dal momento che già prima di affrontare la maturità, circa l’87% degli studenti aveva già la ferma convinzione di voler proseguire gli studi. Dopo aver affrontato l’esame di Stato, però, circa l’8,3% degli stessi studenti ha modificato i propri programmi per il futuro.

Il 18,9% degli studenti diplomati che hanno preso parte al progetto legato all’alternanza scuola-lavoro, nel giro di 12 mesi dall’ottenimento del diploma, è stato richiamato dall’azienda in cui ha svolto tale attività. Una percentuale che si spinge addirittura fino al 27,4% tra i diplomati tecnici, mentre tra i diplomati professionali la percentuale è ancora più elevata, toccando il 32,6%.

Commenti

commenti

CONDIVIDI