Ansia maturità? Ecco i migliori consigli da seguire per batterla

0
Maturita 2018

Quando si parla di ansia maturità si fa riferimento ad un sentimento che tutti o quasi abbiamo provato almeno una volta nella vita. D’altra parte, l’esame di Stato è in grado di provocare un bel po’ di tensioni tra i vari maturandi. Quest’anno la situazione è peggiorata ancora di più, dal momento che le scuole chiuse per colpa dell’emergenza legata al Coronavirus hanno creato incertezza e confusione.

È chiaro che il fatto di non sapere in che modo potrà essere fatto l’esame di maturità e quando, crea ulteriore ansia sulle spalle degli studenti che stanno affrontando il quinto anno. Nel corso degli ultimi giorni, la Ministra Azzolina, ha comunicato in via ufficiale come ci sia un’ipotesi, piuttosto concreta, di una commissione d’esame del tutto interna, tranne per quanto riguarda il Presidente.

Una notizia che, di fatto, non ha sicuramente alleviato l’ansia dei maturandi. Così, combattere lo stress di questi tempi è fondamentale. La prima cosa fare è quella di imparare a gestire gli stati d’animo. Avere a che fare con uno stato di ansia, perlopiù in questa situazione di incertezza generale, è del tutto normale. Non bisogna chiaramente preoccuparsi, dal momento che spesso e volentieri si teme anche il fatto di non sentirsi mai pronti a sufficienza per affrontare uno scoglio del genere.

Nonostante l’ansia non è chiaramente piacevole da sopportare, è importante anche mettere in evidenza come non sia affatto fatale. Di conseguenza, la cosa migliore da fare è quella di mantenere il più possibile la propria lucidità e razionalità, cercando di fare di tutto pur di arrivare alla tanto attesa prova, provando a credere il più possibile nelle proprie capacità.

La preparazione, come si può facilmente intuire, è molto importante. Per arrivare a questo appuntamento preparati, l’unica cosa che si può fare è quella di… studiare! Cercate di dedicare il giusto tempo ogni giorno sui libri, ma il pensiero positivo è molto importante e vi porterà ad avere un atteggiamento costruttivo, che permetterà di evitare tutti quei pensieri che possono generare un bel po’ di preoccupazioni e incidere negativamente sul vostro stato d’animo.

Fare esercizio, anche se in casa chiaramente è più complicato, è molto importante, perché aiuto ad aumentare il rendimento. L’attività fisica, però, è di estrema importanza per far calare lo stato di ansia e per portare i livelli di endorfine ad aumentare. Cercate di seguire degli esercizi che possano favorire la respirazione e mantenere alta la vostra concentrazione, cercando di ripeterli quantomeno tre o quattro volte.

Commenti

commenti

CONDIVIDI