Stress da esami, quali sono i principali sintomi?

stress universitario

In questo periodo gli esami all’università non ci sono, eppure a settembre, per alcuni, è sembrato davvero un momento difficilissimo. La colpa è senza ombra di dubbio del fatto che gli esami universitari sono in grado di generare un livello di stress veramente molto alto, quasi inaspettato a volte.

L’ansia di ottenere un buon voto, piuttosto che la paura di non riuscire a terminare in tempo il percorso di studi o, ancora, il timore di dover andare bene per forza per poter recuperare il voto in una materia in cui l’esame è già stato tentato altre volte. Insomma, le occasioni che portano a creare dello stress da esami universitario sono numerose.

Stress da esami, scopriamo i sintomi più comuni

Quando l’ansia viene vissuta in maniera corretta, ecco che può rappresentare invece uno stimolo e uno slancio per fare molto di più ed esprimere tutte le proprie capacità nel corso di un esame. Nel momento in cui eccede la soglia normale, ecco che può danneggiare in maniera consistente gli studenti.

L’ansia da esame può colpire non solo chi va all’università, ma già gli studenti che frequentano la scuola dell’obbligo. Proviamo a capire quali siano i sintomi di tale ansia e come fare in modo di superarli e lasciarseli alle spalle. Si va da sintomi che insorgono in maniera meno importante ed evidente ad altri che, al contrario, sono decisamente più gravi e pericolosi.

Ci sono i sintomi fisici legati all’ansia da esame. Ad esempio, possiamo riscontrare numerosi casi di mal di testa, ma anche diarrea, difficoltà a respirare, una particolare sensazione di vuoto alla testa, un battito cardiaco più veloce del normale, tremori. In alcune situazione si può giungere ad un peggioramento tale per cui si sfocia in quello che si può definire a tutti gli effetti un attacco di panico.

Sintomi comportamentali ed emotivi

Tra i sintomi comportamentali e cognitivi correlati a questo particolare tipo di ansia troviamo, invece, il fatto di sentirsi spesso e volentieri irrequieti, ma anche cercare di eludere le varie sessioni di esame. Delusioni e paure che possono portare lo studente a rifugiarsi in cattive compagnie, ma anche alcol e droghe, oltre che farmaci.

Infine, ci possono essere anche dei sintomi emotivi collegati all’ansia da prestazione agli esami. È facile riscontrare sintomi depressivi, ma anche un’autostima notevolmente ridotta, facilità ad innervosirsi e ad arrabbiarsi, ma anche disperazione. Nei casi più gravi, il senso di colpa può portare a gesti anche estremi a volte.

Commenti

commenti