Fight Club, la tendenza social che si sta diffondendo tra i più giovani

fight club adolescenti

Se avete già conosciuto il fenomeno del Fight Club, sicuramente dovreste avere già visto il romanzo di Chuck Palahniuk, che tanto successo ha avuto tra gli anni Settanta e Ottana. Un romanzo da cui è poi stato ricavato il famoso film in cui gli attori protagonisti sono stati Brad Pitt ed Edward Norton.

Fight Club, una vera e propria moda

E quella specie di fenomeno immaginario del Fight Club si è tramandato fino agli adolescenti attuali, contagiandoli senza freni, al punto tale che è nata nuova e pericolosissima moda, purtroppo. Infatti, ha lasciato di stucco la notizia secondo cui diversi ragazzini, ormai, si incontrano in centro, dopo aver pianificato l’appuntamento, e non fanno altro che prendersi a botte. Tutto questo in una grossa città come Piacenza.

Non è un film

Insomma, degli eventi in cui ci si picchia senza freni, solo per il gusto di prendersi a botte, in cui chi è più forte ha ovviamente la meglio. Eppure, una delle regole del Fight Club originale era quella relativa al patto del silenzio, ma è abbastanza facile intuire come, al giorno d’oggi, con tutti i canali social che ci sono, sia impossibile mantenere la segretezza su certe cose.

Cosa è successo a Piacenza

Quindi, i ragazzini che hanno organizzato questa serie di risse, giusto per il gusto di picchiarsi, a Piacenza, hanno ovviamente pubblicato e documentato tutto sui social network. Anzi, hanno pure creato degli eventi, in modo tale che gli altri potessero prendervi parte. Addirittura, pure i genitori ne sono informati.

Un sondaggio preoccupante

Si tratta di un fenomeno molto preoccupante, che chiaramente non si limita unicamente alla città di Piacenza, ma si può ritrovare in modo molto pericoloso anche in altre città italiane, come successo ultimamente a Mestre ad esempio. Stando ad un sondaggio che è stato portato a termine da parte di Skuola.net, svolto su un migliaio di adolescenti, pare che il 25% è perfettamente a conoscenza di questa tendenza.

Eventi sui social

Anzi, pare che la partecipazione a questo tipo di eventi sia anche piuttosto numerosa. Tra i ragazzi che conoscono il significato dei “Fight Club” che si svolgono nelle piazze e strade, addirittura ben il 30% è iscritto al gruppo social che si propone di organizzarli. Insomma, da una parte c’è chi vuole unicamente dare un’occhiata e dall’altra chi, invece, vuole menarsi sul serio.

Tutti lo sanno, ma…

Il problema è che tutto questo viene fatto alla luce del sole. La diffusione di video e informazioni via social non è da mettere in secondo piano. Anche per via del fatto che tutti ne possono venire a conoscenza, inclusi ovviamente anche i genitori. Sembra che il 75% delle famiglie sia perfettamente a conoscenza di quello che combinano i figli in questi Fight Club.

 

Commenti

commenti