Alcol e giovani, lo studio dell’Ats Bergamo lascia senza parole

0
alcol e giovani

L’ultimo studio su alcol e giovani, con relativi effetti, eseguito dall’Ats Bergamo lascia a dir poco senza parole. Praticamente quasi il 50% degli studenti presi come campione ha bevuto almeno una volta alcol fino a dimenticare tutto. Il consumo occasione di bevande alcoliche è in netto aumento. Si passa dal 38,8% del 2006 al 43,3% dell’anno scorso. Allo stesso modo, aumentano anche i dati relativi al consumo lontano rispetto ai pasti. In questo caso si passa dal 26,1% fino al 29,2%. Le fasce d’età che sgarrano più di frequente? Chi ha più di 65 anni, gli adolescenti tra 11 e 17 anni e i giovani fino a 24 anni. Il rischio per i più giovani aumenta anche in considerazione del binge drinking. Si tratta di un fenomeno che porta al consumo di almeno sei bicchieri di alcol in una sola volta.

Alcol e giovani: tendenza in grande aumento secondo l’Istat

La ricerca Espad, prevista da Ats bergamo, è stata portata a termine anche grazie all’aiuto dell’Osservatorio Dipendenze e il quadro generale è drammatico. Nonostante il consumo di bevande alcoliche si riduca leggermente tra i 15 e i 19 anni, le altre statistiche sono allarmanti. Cresce il consumo di bevande alcoliche al di fuori dei pasti, soprattutto tra i minorenni. Per quanto riguarda gli studenti, circa l’86,2% ne ha fatto uso almeno una volta nella vita, il 54,8% dei minorenni ha bevuto nell’ultimo mese. I dati si riferiscono in questo caso alla provincia di Bergamo. Addirittura il 42,5% degli studenti ha affermato di aver bevuto così tanto alcol almeno una volta da essere completamente ubriaco.

Si comincia a bere già a 11 anni

L’indagine portata avanti sugli studenti della Regione Lombardia non fa altro che evidenziare questa situazione critica. È molto basso la soglia di età degli adolescenti che cominciano a bere alcol. Si parte già a 11 anni, in tanti casi. Addirittura, i dati del 2014 parlavano di un consumo di alcol attuale da parte di ragazzini undicenni nel 30,3% dei casi. Questa statistica sale tra i tredicenni (57,4%), fino a toccare il 79,4% tra i quindicenni. il 25,9% dei quindicenni lombardi beve almeno una volta a settimana. Circa un terzo degli studenti bergamaschi ha sostenuto di aver preso parte al Binge Drinking almeno una volta negli ultimi trenta giorni. La legge vieta le bevande alcoliche tra i minori, ma purtroppo gli adolescenti non solo lo consumano, ma spesso anche ne abusano. Una ricerca a cui Ats Bergamo ha voluto dare risalto in relazione all’Alcohol Prevention Day 2017.

Commenti

commenti

CONDIVIDI