Adolescenti e sesso, uno su tre a 17 anni ha già fatto sesso

adolescenza e sesso

Un’altra indagine in Italia svela una tendenza particolarmente preoccupante: addirittura più del 30% degli adoelescenti, a 17 anni, hanno già avuto un buon numero di rapporti sessuali. Il dato che fa più paura, però, è chiaramente legato alle modalità con cui i giovani si informano sul sesso, visto che cercano sempre più notizie online.

Adolescenti e sesso, università e figli

Non è finita qui, dato che secondo questa ricerca, gli adolescenti, fino ad arrivare agli anni in cui affrontano gli studi universitari, sono sicuri che in futuro avranno dei figli. Poi, questa volontà viene ben presto abbandonata e scende ancora di più la percentuale di ragazzi e ragazze che crede in una famiglia allargata con dei figli, soprattutto per via di problematiche di carattere economico o relazionali.

Informazioni sul sesso

Il problema, però, è che c’è un grado di informazione sulle tematiche sessuali e su quelle riproduttive assolutamente insufficiente. Come si poteva facilmente, è il web il canale di comunicazione principale da usare quando si hanno dei dubbi su determinati questioni in ambito sessuale.

Le principali leggende a cui credono…

Le fonti di informazioni principali per gli adolescenti, quindi, sono internet e, ovviamente, i filmati hard. Ad esempio, si crede che la fertilità in campo maschile non abbia praticamente mai fine, teoria senza alcuna prova scientifica. Oppure si pesa che la fertilità della donna duri ben oltre la soglia dei 50 anni, anche se ci sono centinaia di ricerche scientifiche che dimostrano come dopo i 35 anni si verifica un abbassamento notevole delle potenzialità a livello riproduttivo nel mondo femminile.

Ecco lo studio nazionale “Fertilità” presentato al Ministero della Salute

Oppure, c’è la tendenza a credere che, grazie alla procreazione medicalmente assistita, ci sia la possibilità di affrontare e superare ogni tipo di problema di natura biologica. Insomma, questo dossier nazionale, denominato “Fertilità” è arrivato fino al Ministro della Salute ed è stato realizzato dai ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità, Università Sapienza e Bologna e dell’ospedale Evangelico di Genova.

L’indagine: sesso per la prima volta a 16/17 anni

Secondo l’indagine svolta su circa 14 mila ragazzi universitari, è emerso come l’età più diffusa a cui hanno fatto sesso per la prima volta è intorno ai 16-17 anni. Addirittura, il 6-7% sostiene di averlo fatto già a 14 anni. Inoltre, l’età più corretta per avere dei figli si aggira tra i 26 e i 30 anni, anche se in realtà non esiste assolutamente una buona base di conoscenze circa la salute riproduttiva.

Commenti

commenti