Abuso da alcol o marijuana: ecco come incide sul futuro dei teenager

0
Abuso da alcol o marijuana

Quando si parla di abuso da alcol o marijuana si fa riferimento ad un problema che non deve essere sottovalutato soprattutto nel mondo dei più giovani. Il motivo è che la diffusione di tali sostanze e il loro utilizzo è talmente capillare che anche i metodi di cura hanno ben poco effetto se manca un vero e proprio piano di educazione e prevenzione.

Abuso da alcol o marijuana, dati preoccupanti

Abuso da alcol o marijuana durante l’età adolescenziale comporta prima di tutto un effetto ben preciso. Ovvero quello di avere minori probabilità di riuscire nella propria vita. È il risultato di uno studio che è stato portato a termine negli Stati Uniti e poi è stato svelato durante il Meeting annuale dell’American Public Health Association, che si è svolto ad Atlanta.

Vita troppo sregolata

Ebbene, nel momento in cui da teenager si conduca una vita eccessivamente sregolata, abusando di bevande alcoliche e marijuana, il rischio di subire conseguenze in futuro è molto alto. Il pericolo è quello di vedersi ridurre le probabilità di contrarre matrimonio, ma anche di arrivare a conseguire un diploma universitario, così come ad ottenere un posto di lavoro sicuro.

Una nuova ricerca

E non stiamo ripetendo le solite minacce che arrivano da un gran numero di genitori quando si parla di argomenti così scottanti. Sono i risultati che provengono da uno studio che è stato svelato ad Atlanta. Gli autori di questa ricerca, un gruppo di scienziati che fanno capo all’UConn Health dell’Università del Connecticut, sono giunti a delle conclusioni molto preoccupanti.

Il progetto COGA

Infatti, lo studio ha previsto di analizzare un campione di persone pari a 1200 giovani, tra maschi e femmine all’interno di una ricerca COGA. Il COGA è un progetto del National Institute of Health negli Usa, che è partito nel 1989 ed è attualmente ancora attivo. SI tratta di un progetto che va a studiare quanto pesa la genetica nello sviluppare delle dipendenze da bevande alcoliche.

I risultati dello studio di UConn

E la ricerca della UConn ha messo in evidenza come se si verifica un abuso di queste sostanze durante l’età adolescenziale si raggiungono dei livelli di istruzione più bassi. Inoltre, sono riusciti ad avere un accesso meno facilmente a dei posti di lavoro a tempo pieno. Insomma, hanno avuto una minore realizzazione a livello generale dal punto di vista socio-economico. Insomma, sembrerebbe che l’utilizzo cronico della marijuana durante l’adolescenza può precludere il raggiungimento di obiettivi piuttosto importanti.

Commenti

commenti

CONDIVIDI