Pornografia virtuale, un fenomeno molto diffuso tra gli adolescenti

0
pornografia virtuale adolescenti

La dipendenza rispetto alle nuove tecnologie? Gli adolescenti sono, senza ombra di dubbio, la categoria maggiormente a rischio. Chiaramente anche il tema del sesso è sempre nel mirino delle influenze legate al web. E, in modo particolare, in riferimento ai social. Infatti, tra gli adolescenti dilaga la moda della pornografia virtuale. Si tratta di un fenomeno che sta continuando pericolosamente ad aumentare.

Pornografia virtuale e adolescenti: un binomio pericolosissimo

Cerchiamo di capire, quindi, quali possono essere le conseguenze della moda della pornografia virtuale. E quali sono gli accorgimenti migliori per comprendere se il figlio abbia sviluppato una dipendenza in tal senso. Le parole di Giuseppe Valerio Mavilia, psicologo-psicoterapeuta, tornano utilissime per dare una risposta valida a tutte queste domande.

Che cos’è la pornografia virtuale

La dipendenza da nuove tecnologie è probabilmente una di quelle più evidenti tra i giovani. L’uso smodato dei social network e il tempo trascorso online sono due fenomeni ormai all’ordine del giorno. Chiaramente anche in Italia. Il contatto con motori di ricerca che mettono a disposizione servizi correlati con la pornografia è notevole e immediato.

L’approccio alla pornografia virtuale? Già da giovanissimi

Questo fenomeno continua a crescere, purtroppo, tra gli adolescenti. Diverse ricerche universitarie si stanno occupando di tale moda e delle sue conseguenze negative sui giovani. Chiaramente la pornografia non è nata pochi anni fa, ma si tratta di un fenomeno che è sempre esistito. Il problema è quella virtuale, nei cui confronti l’approccio avviene già in tenerissima età.

80% degli adolescenti si rivolge alla pornografia virtuale una volta al mese

Nei vari studi che sono stati portati a termine, ecco che sono emersi dati particolarmente preoccupanti. Le analisi si riferiscono a giovani dall’età compresa tra 18 e 24 anni. Gli studi che arrivano dagli Usa parlano dell’80% degli adolescenti che sfrutta la pornografia virtuale almeno una volta al mese.

La lontananza rispetto ai reali valori della sessualità

Si tratta di un fenomeno che si sta diffondendo sempre di più tra gli adolescenti. Quel che è chiaro, però, è che si tratta di una situazione molto lontana rispetto ai veri valori della sessualità. Ormai, in famiglia non vengono più insegnati. E quindi si crea una dipendenza dalla pornografia virtuale. Che è totalmente distante rispetto alle reali relazioni tra le persone. E non solamente dal punto di vista sessuale, ma anche sotto il profilo affettivo.

Quali sono le conseguenze più evidenti

Le principali conseguenze sono piuttosto semplici da individuare. Si parte da una sostanziale chiusura e rifiuto nei confronti del mondo esterno. Gli adolescenti, caratterialmente, affrontano un percorso di introversione. Un’altra conseguenza interessante è un abbassamento del desiderio. Si tratta di un problema che non riguarda solamente l’ambito sessuale, ma anche la vita di coppia affettiva e l’attività lavorativa. Sul corpo umano questa situazione può portare spesso al disturbo dell’eiaculazione precoce.

Commenti

commenti

CONDIVIDI